HOME STAGING: perchè è la prima impressione quella che conta!

22 novembre 2017 / di Patrizia Vaccaro

Quando si vuole mettere in vendere una casa è importante presentarsi al meglio  con una descrizione efficace e soprattutto delle immagini accattivanti.

Perché non valorizzare le nostre case per venderle prima e meglio?
Con l’HOME STAGING, una tecnica di marketing che consiste nella valorizzazione degli spazi, si può migliorare l’immagine di una casa e favorire la vendita o l’affitto nel più breve tempo possibile e al miglior prezzo.

Questa attività, che nasce negli Stati Uniti negli anni ’70 da un idea dell’agente immobiliare Barb Schwarz, arriva in Italia solo nel 2008, non a caso nel momento in cui ha inizio la crisi immobiliare, dove inizia ad essere importante differenziarsi per poter vendere.

Ma nel concreto, in cosa consiste l’HOME STAGING?
Dopo un sopralluogo da parte dell’Home Stager, verranno analizzati i punti di forza e i punti di debolezza della casa e individuato un potenziale targhet di clientela specifico per quell’immobile (single, famiglia o giovane coppia).
Successivamente verranno proposti degli interventi che contribuiranno a “spersonalizzare” la casa, ossia a renderla appetibile ad un maggior numero di persone.

Pertanto, la maggior parte delle volte sarà necessario fare del decluttering (togliere gli oggetti superflui che ingombrano), altre volte delle pulizie, altre ancora sarà necessario imbiancare le pareti, ma sicuramente sarà indispensabile allestire la casa, con mobili e oggetti già presenti o con altri che verranno forniti dall’home stager, per rendere la casa più bella ed accogliente.
Successivamente l’home stager farà delle fotografie con le giuste inquadrature, che verranno utilizzate per pubblicizzare la casa.
L’allestimento dovrà essere mantenuto per tutta la durata della messa in vendita dell’immobile, di modo che i visitatori possano vedere durante le visite, ciò che hanno già visto in fotografia.

Ma vediamo quali sono i vantaggi nel fare un intervento di home staging:

  1.  i tempi di vendita si riducono;
  2. il prezzo verrà meno soggetto a contrattazione;
  3. si risparmierà sulle spese condominiali e sulle tasse, perchè l’immobile verrà venduto in breve tempo;
  4. la qualità degli appuntamenti sarà più alta perchè i compratori vedranno esattamente quello che hanno visto in fotografia, e il sopralluogo sarà solo una conferma di quello che hanno già visto.

In momenti come questi, dove gli immobili hanno raggiunto valori di mercato piuttosto bassi e i tempi medi di vendita sono piuttosto lunghi è importante differenziarsi, non credete?