Progetto di Annalisa Barbera Fortuna e Patrizia Vaccaro

Casa Flora

Questo appartamento, situato al primo piano di un condominio anni ‘60, era caratterizzato da una zona giorno piuttosto piccola e buia costituita da cucinino e tinello, ma da due grandi camere dal letto molto luminose. Pertanto abbiamo deciso di ribaltare completamente la distribuzione degli spazi, realizzando la zona giorno al posto delle due camere da letto e la zona notte al posto del tinello, facendo diventare il cucinino una piccola zona studio annessa alla camera. Anche il grande disimpegno, tipico degli appartamenti di quegli anni, è stato ridimensionato per realizzare un ripostiglio e una piccola lavanderia annessa al bagno, che invece è rimasto nella medesima posizione.

Casa Flora è un appartamento dove ricorrono due elementi significativi per la proprietaria: l’amore per le piante e per le tonalità del rosa che, insieme al bianco e al grigio, ricorrono in tutti gli ambienti della casa, costituendo il fil rouge dell’intero progetto.

ANNO:
2018

DESTINAZIONE D’USO:
Residenziale

TIPOLOGIA:
Ristrutturazione e Interior Design

LUOGO:
None (TO)

CLIENTE:
Privato

COLLABORAZIONI:
Home Costruzioni (impresa edile), Impianti Elettrici Nardi (impianto elettrico), Andrea Testa (impianto idraulico), Europorta Torinese (serramenti e porte interne), Manuela Maina (decorazione e tappezzeria), Colorificio Ferrarone e Colorificio Sestriere (carte da parati), Sussio Iluminazione (illuminazione), Casa Oikos (ceramiche e arredo bagno), Life Arredamenti (arredi)